Sii regolare ed ordinato nella tua vita, cosi chè tu possa essere violento ed originale nel tuo lavoro. G.Flaubert

Ciò che tu guadagni che non serve alla vita tua è in man d'altri senza tuo grado. L. Da Vinci


venerdì 3 gennaio 2014

IL CONCETTO DI SOBRIETÀ E' DIVERSO DA AUSTERITÀ. JOSE' MUJICA.



QUALCHE CHIOSA PERSONALE AD UN DISCORSO RIVOLUZIONARIO

«La mia idea di vita è la sobrietà.(Parola che ha insiti 2 significati, ovvero atto volontario e di natura etica) Concetto ben diverso da austerità(parola che sottende l'idea di atto imposto e connotato in modo privativo ovvero di rinuncia a qualcosa che si ritiene comunque positivo), termine che avete prostituito in Europa, tagliando tutto e lasciando la gente senza lavoro. Io consumo il necessario ma non accetto lo spreco. Perché quando compro qualcosa non la compro con i soldi, ma con il tempo della mia vita che è servito per guadagnarli (il tempo è denaro ma in una concezione più profonda: quanto si usa, in percentuale,  della vita per ottenere la soddisfazione di un bisogno reale ma più spesso indotto).

E il tempo della vita è un bene nei confronti del quale bisogna essere avari.(concetto tratto da Seneca, "de Brevitate vitae")Bisogna conservarlo per le cose che ci piacciono e ci motivano (ovvero per cio' che rende la vita degna di essere vissuta). Questo tempo per se stessi io lo chiamo libertà. E se vuoi essere libero devi essere sobrio nei consumi.(ma ci hanno infilato nella testa, fin da piccoli, che solo il lavoro nobilita l'uomo e che non basta lavorare ma occorre lavorare molto, come sosteneva già negli anni '70 Ivan Illich) L’alternativa è farti schiavizzare dal lavoro per permetterti consumi cospicui, che però ti tolgono il tempo per vivere” (una moderna società infatti dovrebbe misurare il suo sviluppo non in termini di P.I.L. ma di B.I.L.ovvero Benessere interno Lordo, un indicatore ancora in fase di studio ma sintetizzabile come "integrale delle singole felicità individuali"-R.Albanesi-"

www.controlacrisi.org



JOSE' MUJICA.
presidente dell’Uruguay, 78 anni, intervistato da Riccardo Staglianò per il Venerdì di Repubblica.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI LIBERI E ANONIMI. SI CHIEDE LINGUAGGIO CORRETTO. POSSIBILMENTE FIRMARE CON INIZIALE PUNTATA.