Sii regolare ed ordinato nella tua vita, cosi chè tu possa essere violento ed originale nel tuo lavoro. G.Flaubert

Ciò che tu guadagni che non serve alla vita tua è in man d'altri senza tuo grado. L. Da Vinci


venerdì 25 ottobre 2013

CICLOPOLIS VIAREGGIO - 15 E 16 NOVEMBRE 2013



CICLOPOLIS VIAREGGIO- IL SITO UFFICIALE

NON POTEVO FARE A MENO DI SEGNALARE QUESTA INIZIATIVA DI CUI IN UN CERTO SENSO "SI SENTIVA LA MANCANZA A VIAREGGIO", REALTA' DA SEMPRE ATTENTA ALL'EVOLVERSI DEI FENOMENI DI COSTUME.(SEMPRE COMUNQUE 8-9 ANNI INDIETRO RISPETTO A GRANDI CITTA' COME ROMA E MILANO)

SICURAMENTE LA CRISI GIOCA A FAVORE DEL DIFFONDERSI DI UNA NUOVA  CICLOSENSIBILITA'. 

BRAVI!

...FA PIACERE, PERSONALMENTE, AVER TRATTATO IN RETE QUESTI TEMI DA QUALCHE ANNO ED ESSERMI PRESO RIPETUTAMENTE DEL MATTO GIRANDO IN FISSA NEL 2010.


giovedì 10 ottobre 2013

L'Eroica 2013. Molti partecipanti non regolarmente iscritti. L'inizio della decadenza?

Lo scorso anno pensavo di essere tra i pochi (in realtà non ho visto nessun altro).
Quest'anno eravamo una percentuale molto rilevante.
Il prossimo saremo la maggioranza?

A qualcuno manca il numero?
Di cosa sto parlando?
Di "Eroici abusivi", ovvero di partecipanti non iscritti alla 17° edizione dell' Eroica (Gaiole in Chianti, 6 Ottobre 2013).

2 conti: se lo scorso anno, le iscrizioni si sono chiuse in 16 ore, a quanto pare, quest'anno gli organizzatori hanno deciso di estrarre a sorte i dorsali tra quanti avevano pagato la preiscrizione (2€ su SDAM). 
I giornali parlano di 8500 richieste (quindi 19.000€ di sole preiscrizioni) per 5200 iscrizioni effettive a 30€ cadauna.

Effetti pratici: se in un gruppo sportivo di 10 persone, solo 2 sono state estratte, le altre 8 come si comportano? Poiché la manifestazione non prevede la chiusura del traffico e i controlli non sono previsti, molti hanno partecipato senza essere iscritti.
Ecco perché la percentuale di "abusivi" è aumentata.

La Santini "customizzata" per il 2013
Conseguenze etiche: come si dovrebbe comportare l'"Eroico abusivo"? Per regolamento sarebbe vietata la sua presenza nei gruppi "regolari". Ovviamente la cosa è utopistica, vista la lunghezza del percorso e l'impossibilità di controllo. Il problema si pone nel momento in cui accade un incidente per collisione con un "Eroico regolare". In effetti la circolazione di altre bici sul percorso non è vietata in quanto le manifestazioni cicloturistiche (non agonistiche), prevedono le strade aperte al traffico. 
Credo che in questo caso valga la regola per cui i danni eventualmente provocati a terzi  dall'abusivo siano coperti dall'assicurazione del capofamiglia o meglio ancora dall'assicurazione sportiva, qualora l'atleta sia tesserato in associazione sportiva regolarmente iscritta al Coni (in quanto l'attività si prefigura come allenamento sociale).
Ai ristori, l'abusivo onesto dovrebbe astenersi dal consumare ciò per cui non ha pagato... in fin dei conti si tratta di "furto".
Mentre ai ristori di Radi e Asciano, ho visto lasciare correre da parte dei responsabili, a Castelnuovo Berardenga, qualche amico abusivo, nonostante mimetizzato in abbigliamento d'epoca, è stato "cordialmente invitato" ad astenersi dal consumare.
Il rifornimento di acqua, predisposto in via eccezionale anche tramite allungamento dei tubi  delle fontane pubbliche, invece è libero e trattandosi di acqua pubblica, non può e non deve essere negato a nessuno.

Prima Eroica da uomo sposato!
Riflessione personale: non vedo niente di male a venire all'Eroica senza iscrizione (dopo 2 edizioni da regolare, le ultime due sono stato abusivo per scelta). Occorre però mantenere un comportamento adeguato che limiti i rischi di collisione e che non sfrutti la folla per passare inosservato per mangiare ai ristori.
La soluzione ideale è a mio avviso, portarsi qualcosa in tasca e fermarsi nei bar vicini alle zone di ristoro.  
Il danno arrecato all'organizzazione è irrilevante in quanto il numero massimo di iscrizioni viene comunque raggiunto e alcuni abusivi hanno comunque pagato la "lotteria".
Per il territorio l'abusivo è comunque una risorsa: dorme a volte in albergo, consuma in bar e ristoranti, mette benzina nei distributori, fa comunque pubblicità all'evento e alla zona.

video
 Ad Asciano